Certificazione-Energetica.com
Preventivi Attestato Prestazione Energetica
Pubblicità

Corsi

Corsi Formazione Professionale – Novembre 2012

Inizio: 10 novembre 2012 Bergamo – 27 novembre 2012 Verona
Durata: 24 ore – 3 giornate

Relazione Ex Legge 10

Destinatari
Il Corso è indirizzato a Ingegneri, Architetti, Geometri, Periti Industriali e Certificatori energetici.
Infine ai progettisti, Architetti, Ingegneri Edili e Civili, Geometri, responsabili della progettazione tecnologica, impiantistica, distributiva degli edifici

Modalità
Teoria – 12 ore;
Pratica – 12 ore;
Totale ore di lezione – 24 h;
Il corso è a numero chiuso (max. 18 corsisti)

Obiettivi
In fase di progettazione o ristrutturazione i progettisti sono obbligati a produrre la relazione ex Legge 10. La corretta elaborazione di questo documento rappresenta la prima valutazione delle prestazioni energetiche dell’edificio. E’ infatti da questa relazione che è possibile stimare la classe energetica e il fabbisogno energetico finale.
Una corretta ex Legge 10 permette di verificare le prestazioni dell’edificio e intervenire con eventuali modifiche già in fase progettuale, così da contenere i costi in opera e ottimizzare la prestazione energetica.
Il corso ha l’obiettivo di illustrare il metodo di elaborazione della relazione, i requisiti minimi di legge e fornire gli strumenti di valutazione energetica.
Attraverso il workshop verrà redatta una relazione di Legge 10 per un edificio di nuova costruzione.

Riferimenti
DGR VIII/8745
Decreto n. 5796 del 11 giugno 2009
UNI TS 11300 parte 1 e 2

Afor è un Ente di Formazione Accreditato presso la Regione Lombardia iscritto all’albo al nr. 0296 della Sezione B.
Certificato di Qualità CSICERT UNI EN ISO 9001:2008 n. SQ082801 settore EA37

Sede del Corso: Bergamo – Verona
Costo: 390 € + IVA
Organizzazione e Coordinamento: AFOR- Via Minturno 9, Milano – Tel. 0239430413
Per informazioni: www.afor.mi.itinfo@afor.mi.itBrochure

 

Inizio: 24 Novembre 2012
Durata: 72 ore – 7 Giornate

Energy Manager

Destinatari
Il corso ha l’obiettivo di formare personale di alto livello con competenze provenienti dal settore dell’ingegneria, della chimica, della fisica e dell’economia.
Modalità
Teoria – 52 h;
Pratica – 20 h;
Obbligo di frequenza (con firma) per almeno il 75% delle ore.
Il corso è a numero chiuso ( max. 18 corsisti)
Obiettivi
Obiettivo del corso è di formare professionisti nel campo della gestione e dell’ottimizzazione dei costi e dei consumi legati alla spesa energetica e ambientale, sia nel terziario che nell’industriale, e inoltre in grado di ideare e realizzare progetti “verdi” conforme ai programmi della Comunità Europea (EIE; ALTENER; COOPENER).
La figura professionale uscente, molto ricercata dal mercato è quella dell’Energy Manager.
Tale formazione prevede il ricorso a tecnologie energetiche di punta e a tecniche quantitative di gestione del rischio finanziario.
Il percorso è articolato con lezioni frontali teoriche ed esercitazioni pratiche singole e di gruppo fondate su Case Study e Business Game, tratte da casi reali provenienti da diversi settori dell’industria e del terziario a livello nazionale e internazionale.
Riferimenti
La Legge 10/1991 prevede l’istituzione di figure professionali che svolgano, sia nel settore pubblico sia in quello privato, attività di razionalizzazione dell’uso dell’energia e di risparmio energetico. La stessa legge, inoltre, prevede obblighi precisi per le amministrazioni locali, che vanno dai controlli sistematici sugli impianti termici alla redazione di piani energetici obbligatori (comuni sopra i 50.000 abitanti).
La UNI CEN 16001 dell’agosto 2009 è la norma che specifica i requisiti per creare, mantenere e migliorare un sistema di gestione dell’energia.
La norma UNI CEI 11339 del dicembre 2009 stabilisce i requisiti generali e le procedure per la qualifica degli Energy Managers.

Sede del Corso: Via Stefanardo da Vimercate 32 – Milano
Costo:1350 € + IVA
Organizzazione e Coordinamento: Afor – Via Minturno 9, Milano – Tel. 0239430413
Per informazioni: www.afor.mi.itinfo@afor.mi.itBrochure

 

Inizio: 27 Novembre 2012
Durata: 220 ore

Executive Master Tecnico Competente Acustica Ambientale

Requisiti
L’ammissione al Master è subordinata al possesso di una laurea (o di diploma universitario di durata triennale) in discipline tecniche e scientifiche. Il partecipante ideale è laureato in Architettura o in Ingegneria.
Modalità
Numero chiuso: max. 12 corsisti
Lezioni frontali: 72 h
Esercitazioni: 148 h
Totali: 220 h
Obbligo di frequenza (con firma) per almeno 80% delle ore
Test intermedi | Workshop | Affiancamenti
Esame finale
Obiettivi
L’obiettivo del Master è di fornire al professionista, la giusta sinergia tra conoscenza teorica ed applicazione pratica, per affrontare i compiti di misurazione, analisi, valutazione, progettazione, pianificazione, verifica e controllo nei settori dell’inquinamento acustico ambientale ed industriale, nonché dell’acustica edilizia ed architettonica (in via di aggiornamento per quanto riguarda la certificazione acustica degli edifici in quattro classi attraverso la verifica dei requisiti acustici passivi, R.A.P.).
Riferimenti
La legge 447/95 ha istituito la figura professionale del tecnico competente in acustica ambientale. I successivi decreti attuativi della legge hanno reso obbligatorio il ruolo del tecnico acustico per specifiche prestazioni quali: rilevazione e misura dell’inquinamento acustico, individuazione dei requisiti acustici delle sorgenti sonore, attestazione del rispetto dei requisiti acustici per le nuove costruzioni.
La Regione Lombardia (DDRL n° 5985/2006) prevede l’istituzione di figure professionali che siano in grado di trovare soluzioni per i problemi di acustica degli edifici e del territorio.
Certificazione
Certificato di Frequenza e Attestazione delle attività svolte, propedeutiche per l’iscrizione all’Albo dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale (TCAA).
_____
Afor è un Ente di Formazione Accreditato presso la Regione Lombardia iscritto all’albo al nr. 0296 della Sezione B.
Certificato di Qualità CSICERT UNI EN ISO 9001:2008 n. SQ082801 settore EA37

Sede del Corso: Via Minturno – Milano
Costo: su richiesta
Organizzazione e Coordinamento: Afor – Via Minturno 9, Milano – Tel. 0239430413
Per informazioni: www.afor.mi.itinfo@afor.mi.it
Inizio: 30 Novembre 2012 (termine iscrizioni 20 novembre)
Durata: 24 ore

Progettare il Verde Pensile Mediterraneo

Le coperture a verde e il verde pensile non hanno solo, come apparentemente puo’ sembrare, un ruolo estetico e di miglioramento dell’inserimento paesaggistico dell’edificio, ma possono svolgere importanti funzioni di utilità diretta, con importanti ricadute economiche quantificabili da non sottovalutare. Sono un valido strumento per raggiungere obiettivi di compensazione, mitigazione e miglioramento ambientale. In Italia, con un po’ di ritardo rispetto agli altri paesi Europei, e soprattutto al Nord, è andato aumentando l’interesse e l’utilizzo di queste tecnologie verdi a partire dalla fine degli anni ’90; per fortuna, in questi ultimi anni, si sta sviluppando l’interesse anche al Sud proprio perché altamente riconosciuti sono i vantaggi che tali tecnologie apportano sull’ecosistema urbano. Nell’ambiente costruito verde pensile significa anche riqualificazione edilizia e riqualificazione urbana. Alcuni vantaggi ambientali e di miglioramento della qualità della vita dovuti all’uso del verde in copertura o del verde pensile: miglioramento del microclima; notevole mitigazione degli stress termici; assorbimento dell’energia cinetica del vento; nuovi spazi fruibili per l’uomo; nuovi habitat per piante ed animali, favoriscono la biodiversità; ritenzione idrica, anche del 70-90%, e conseguente alleggerimento del carico sulla rete di canalizzazione delle acque bianche, quindi, regimazione delle acque meteoriche e riduzione di aree pavimentate; protezione dal rumore; filtraggio delle polveri; compensazione ambientale in zone ad alto indice di urbanizzazione e di inquinamento; schermatura dalle onde elettromagnetiche dell’alta frequenza della telefonia mobile. L’associazione ABITARE bio ha subito compreso la grande utilità ed i vantaggi che può apportare il verde pensile in città come le nostre, fortemente antropizzate che mirano solo a cementificare le poche aree a verde rimaste e ad invadere anche le aree verdi collinari, creando possibili dissesti geologici, oppure in aree territoriali a forte inquinamento ambientale. E’ nata quindi la Scuola del Verde Pensile di ABITARE bio che mira a diffondere queste tecnologie verdi e a formare professionisti in questo settore.

Sede del Corso: Ragusa – Sede Ordine degli Architetti P.P.C. di Ragusa
Costo: su richiesta
Organizzazione e Coordinamento: Scuola del Verde Pensile di ABITARE bio – Ordine degli Architetti P. P. C. della provincia di Ragusa – HARPO SEIC Verdepensile di Trieste – Fondazione Studi e Ricerche Architetti nel Mediterraneo – Ragusa
Per informazioni: Arch. Alfredo Misitano – mob. 3283072854 tel. / fax 090685660 www.abitarebio.orgalfredo.misitano@libero.it
Segreteria – Ordine degli Architetti P.P.C. di Ragusa tel. 0932624961 fax 0932653545 ordinearchitetti.ragusa@tin.it




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Siti Partner

Vacanze con i Bambini

EnergeticAmbiente.it

TOP100-SOLAR

Guide di Viaggio


Comments
  • massimo giordano: SALVE MI POTETE CONTATTARE PER 1 CERTIFICAZIONE A.P.E. PER 1 APPARTAMENTO DA DARE IN LOCAZIONE. ASPETTO VOSTRE NOTIZIE. GRAZIE E BUONA GIORNATA .ARTEMIDE CONSULTING SAS MASSIMO GIORDANO CELL: 334-167.90.56 EMAIL: massimo_giordano2002@hotmail.com
    View Post
  • paolo: consiglio segnalare la truffa al 117 GDF.
    View Post
Archivi