Certificazione-Energetica.com
Preventivi Attestato Prestazione Energetica
Pubblicità

News

Energia: i mercati emergenti domineranno il mondo

La nuova analisi di Frost&Sullivan ha evidenziato la posizione sempre più importante che le economie emergenti occupano nei mercati mondiali economici ed energetici

Il nuovo “Annual Global Power Generation Forecasts 2012” di Frost&Sullivan conferma quanto già il settore pensa dei paesi emergenti: presto domineranno i mercati mondiali.
L’aumento della popolazione e del benessere porteranno infatti alla crescita dell’impiego degli elettrodomestici e all’allargarsi delle reti di trasmissione energetica, facendo aumentare i consumi elettrici di questi paesi.
Saranno ad esempio India e Cina a dominare i mercati globali e sarà il gas a registrare l’incremento maggiore in termini di consumi. La crescita maggiore si avrà in India, Cina e ASEAN, e la quota di produzione energetica globale combinata di queste tre regioni passerà dal 27,5% nel 2010 al 40,1% nel 2030. Si prevede, inoltre, che l’energia prodotta dalla Cina supererà quella del Nord America entro il 2015.

Nonostante i rallentamenti dovuti al disastro giapponese di Fukushima, anche il nucleare si espanderà grazie al completamento di numerose centrali attualmente in costruzione in Asia. A crescere nei prossimi due decenni saranno inoltre le energie rinnovabili con un aumento particolare nei prossimi due decenni di tutte le fonti non-idroelettriche. “Paesi emergenti come la Cina e l’India fanno ancora forte affidamento sul carbone – afferma Harald Thaler, Industry Director di Frost & Sullivan -. Ciò nonostante, è atteso un crollo della produzione di energia prodotta dalla combustione di carbone nel decennio che segue, a causa del ridimensionamento della capacità dei Paesi sviluppati e di una maggiore diversificazione dei carburanti utilizzati dai Paesi emergenti.”
L’aumento della produzione di energia nei paesi emergenti porterà ad una conseguente calo della quota combinata di UE, Nord America e OCSE APAC. In queste aree la produzione passerà dal 48,6% del 2010 al 37,1% nel 2030. A distanziarsi da queste percentuali la Russia, che non seguirà i trend di crescita dei paesi BRIC, vedendo una riduzione della sua quota di produzione scendere dal 4,9% nel 2010 al 4,1% nel 2030 in riferimento ai livelli globali.
Leggi tutto




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Siti Partner

Vacanze con i Bambini

EnergeticAmbiente.it

TOP100-SOLAR

Guide di Viaggio


Comments
  • massimo giordano: SALVE MI POTETE CONTATTARE PER 1 CERTIFICAZIONE A.P.E. PER 1 APPARTAMENTO DA DARE IN LOCAZIONE. ASPETTO VOSTRE NOTIZIE. GRAZIE E BUONA GIORNATA .ARTEMIDE CONSULTING SAS MASSIMO GIORDANO CELL: 334-167.90.56 EMAIL: massimo_giordano2002@hotmail.com
    View Post
  • paolo: consiglio segnalare la truffa al 117 GDF.
    View Post
Archivi