Certificazione-Energetica.com
Preventivi Attestato Prestazione Energetica
Pubblicità

News

Piemonte, 5 bandi per efficienza e fonti rinnovabili

La Regione Piemonte ha pubblicato 5 bandi, che mettono a diposizione diversi milioni di euro per interventi di installazione di fonti rinnovabili elettriche e termiche e per la riqualificazione di immobili.

Elenchiamo qui di seguito, in maniera schematica, i contenuti dei bandi, rimandando alle nostre pagine per ulteriori approfondimenti.

Agevolazione alla diffusione, sul territorio piemontese, di impianti termici alimentati a fonte rinnovabile

Con Decreto dirigenziale n. 142 del 14 dicembre 2012, la Regione stanzia 3,5 milioni di euro per sostenere amministrazioni pubbliche e imprese che effettuano uno dei seguenti interventi:

• nuova installazione di pompe di calore idro – geotermiche;
• sostituzione di pompe di calore esistenti di taglia superiore a 500 kW;
• nuova installazione di impianti solari termici, anche abbinati a sistemi di solar cooling, con superficie lorda superiore a 100 m²
• impianti destinati al recupero di cascami termici da processi industriali;
• altri sistemi di produzione di energia termica da fonte rinnovabile ad esclusione delle biomasse.

Agevolazioni per l’efficienza energetica e l’uso di fonti di energia rinnovabile nelle imprese

Con Decreto dirigenziale n. 141 del 14 dicembre 2012, la Regione stanzia 5 milioni di euro per sostenere le imprese che effettuano interventi in una delle due seguenti linee:

Linea A – Efficienza energetica:
• installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento;
• interventi per l’efficienza energetica nei processi produttivi (risparmio di almeno 1,5 kWh per euro investito);
• interventi per l’aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale.

Linea B – Fonti rinnovabili:
• installazione di sistemi di sfruttamento della geotermia a bassa entalpia;
• interventi finalizzati all’avvio e/o all’incremento della produzione di energia da rinnovabili, a condizione che l’energia prodotta sia destinata anche al soddisfacimento (in tutto o in parte) del fabbisogno di energia dell’unità locale e che gli impianti fotovoltaici siano “impianti fotovoltaici con caratteristiche innovative” o “impianti a concentrazione”.

Incentivazione alla razionalizzazione dei consumi energetici nel patrimonio immobiliare degli enti pubblici

Con Decreto dirigenziale n. 141 del 14 dicembre 2012, la Regione stanzia 6 milioni di euro a favore delle amministrazioni pubbliche che effettuano interventi di isolamento delle strutture opache e di sostituzione delle chiusure trasparenti (finestre + infissi), in grado di una riduzione non inferiore al 30% del fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento.

Finanziamenti agevolati per la realizzazione di edifici a energia quasi zero

Con Decreto dirigenziale n. 139 del 14 dicembre 2012, la Regione stanzia 1 milione di euro per le imprese operanti ne settore della costruzione per la realizzazione di edifici residenziali di nuova costruzione “a energia quasi zero”.

Agevolazione alla diffusione, sul territorio piemontese, di sistemi di valorizzazione dell’energia termica prodotta da impianti alimentati da biomasse provenienti dalla filiera forestale

Con Decreto dirigenziale n. 139 del 14 dicembre 2012, la Regione stanzia 5 milioni di euro per sostenere amministrazioni pubbliche e imprese che effettuano uno dei seguenti interventi:

• realizzazione di un impianto di produzione di sola energia termica alimentato da biomasse forestali, nonché di eventuali strutture di lavorazione e stoccaggio della biomassa presso il sito dell’impianto;
• realizzazione di un impianto di produzione di sola energia termica alimentato da biomasse forestali e dei relativi sistemi di valorizzazione dell’energia prodotta (reti di distribuzione, sottostazioni ecc. a servizio dell’unica utenza servita dall’impianto), nonché di eventuali strutture di lavorazione e stoccaggio della biomassa presso il sito dell’impianto;
• realizzazione di nuovi sistemi per lo sfruttamento del calore prodotto da impianti cogenerativi alimentati da biomasse forestali (quali ad esempio, reti di distribuzione, sottostazioni d’utenza, reti di teleriscaldamento asservite ad utenze industriali).

Per tutti i cinque bandi qui descritti, le regole sono assai simili, sia in termini di procedure che di costi ammissibili e di percentuali d’aiuto. Anche la finestra temporale è la medesima: le domande infatti vanno presentate in forma telematica dalle ore 9.00 del 15 gennaio 2013 alle ore 24.00 del 15 marzo 2013.




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Siti Partner

Vacanze con i Bambini

EnergeticAmbiente.it

TOP100-SOLAR

Guide di Viaggio


Comments
  • massimo giordano: SALVE MI POTETE CONTATTARE PER 1 CERTIFICAZIONE A.P.E. PER 1 APPARTAMENTO DA DARE IN LOCAZIONE. ASPETTO VOSTRE NOTIZIE. GRAZIE E BUONA GIORNATA .ARTEMIDE CONSULTING SAS MASSIMO GIORDANO CELL: 334-167.90.56 EMAIL: massimo_giordano2002@hotmail.com
    View Post
  • paolo: consiglio segnalare la truffa al 117 GDF.
    View Post
Archivi