Certificazione-Energetica.com
Preventivi Attestato Prestazione Energetica
Pubblicità

News

Rinnovabili: nel 2020 si raggiungeranno gli obiettivi UE

Positive le previsioni di Bruxelles sul settore delle rinnovabili. Gli obiettivi al 2020 verranno rispettati grazie soprattutto al contributo dell’eolico. Il commissario europeo dell’energia spinge ora a obiettivi per il 2030 da raggiungere attraverso un coordinamento fra gli Stati.
Le previsioni dell’Unione europea parlano di energia sempre più verde. Dalle stime della Commissione europea emerge che gli obiettivi fissati si raggiungeranno senza problemi: nel 2020 le fonti rinnovabili copriranno infatti il 20,6% dei consumi finali di energia in Europa.

Secondo le previsioni di Bruxelles, la produzione di fonti verdi nell’Ue dovrebbe aumentare a un ritmo del 6% l’anno, passando dai 99 milioni di tonnellate di petrolio equivalente del 2005 ai 245 milioni di tonnellate nel 2020.

Per quanto riguarda l’energia il contributo maggiore arriverà dall’eolico, per il riscaldamento invece saranno le biomasse a fare la parte del leone, mentre per i trasporti i protagonisti saranno i biocarburanti.

«Dobbiamo continuare a sviluppare le energie rinnovabili e a promuovere soluzioni innovative. Ciò va fatto in modo efficiente rispetto ai costi» ha detto Günther Oettinger che ha anche lanciato una nuova sfida: «L’obiettivo di raggiungere in Europa la quota del 20% nel 2020 in Europa sarà raggiunto e ora bisogna interrogarsi – ha detto Oettinger – se è il caso di porsi un nuovo obiettivo vincolante al 2030».

Forse questo non accadrà, ma il segnale è chiaro: per Bruxelles è diventato importante avviare una discussione sul futuro e «costruire un solido quadro di riferimento che vada oltre il 2020» privilegiando un approccio coordinato.

Bruxelles, dunque, prevede che in questi anni l’eolico balzerà dal 2% al 14,1% dei consumi totali di corrente elettrica, seguito dal solare che aumenta dallo 0% al 3% dei consumi complessivi di elettricità.

L’eolico fornirà il 40% di tutta l’elettricità prodotta da rinnovabili, contro il 25% del 2010. Solare termico e fotovoltaico, invece, aumenteranno la loro fetta dal 3% al 9%. Il contributo delle biomasse rimarrà quasi identico (dal 18% del 2010 al 19% del 2020) e si ridurrà quello dell’idroelettrico (dal 50% al 30%). Geotermico ed energia dalle onde marine nel 2020 saranno ancora marginali, rispettivamente con 1% e 0,5%.

Per quanto riguarda il settore del riscaldamento, in quello prodotto da fonti verdi le biomasse domineranno lo scenario (80% nel 2020 contro il 90% del 2010) ma il solare aumenterà (6% contro il 2% del 2010). Il geotermico salirà dall’1% al 2% così come le pompe di calore dal 6% all’11% del 2020.

Nel settore dei trasporti nel 2020 predominerà la prima generazione di biocarburanti (biodiesel al 66% e bioetanolo al 22%). Copriranno il restante 12% i biocarburanti da cellulosa, da scarti e rifiuti e da elettricità rinnovabile.

viaRinnovabili: nel 2020 si raggiungeranno gli obiettivi Ue – Ambiente & Energia – News – Virgilio GO GREEN.




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Siti Partner

Vacanze con i Bambini

EnergeticAmbiente.it

TOP100-SOLAR

Guide di Viaggio


Comments
  • massimo giordano: SALVE MI POTETE CONTATTARE PER 1 CERTIFICAZIONE A.P.E. PER 1 APPARTAMENTO DA DARE IN LOCAZIONE. ASPETTO VOSTRE NOTIZIE. GRAZIE E BUONA GIORNATA .ARTEMIDE CONSULTING SAS MASSIMO GIORDANO CELL: 334-167.90.56 EMAIL: massimo_giordano2002@hotmail.com
    View Post
  • paolo: consiglio segnalare la truffa al 117 GDF.
    View Post
Archivi