Certificazione-Energetica.com
Preventivi Attestato Prestazione Energetica
Pubblicità

News

Sconto di CasaClima sugli APE

casa climaPer edifici esistenti la tariffa sarà di 150 euro più Iva, molto meno che sul mercato Il documento è diventato obbligatorio per ogni tipo di transazione sugli immobili
La giunta provinciale approva le tariffe per la certificazione energetica degli edifici esistenti. Quelle che accompagnano obbligatoriamente qualsiasi transazione a titolo oneroso e non sugli immobili. Per intenderci compravendite, contratti d’affitto, donazioni e quant’altro. E subito una bella scoperta per le tasche dei cittadini. Verranno fatte anche dall’Agenzia per l’energia Alto Adige-CasaClima. Ed il prezzo, fissato in delibera a partire dal 1° gennaio 2014, sarà di molto inferiore a quello che di regola viene chiesto dagli altri certificatori: 150 euro più Iva. Una proposta fatta propria dalla Provincia. «L’intento è proprio quello di non gravare sulle tasche dei cittadini in modo troppo oneroso», sottolinea il presidente di CasaClima, Stefano Fattor.

La giunta provinciale ha voluto arrivare ad una procedura semplificata, e decisamente più economica, per la certificazione energetica degli edifici di vecchia costruzione. Secondo le direttive nazionali ed europee recepite dalla Provincia di Bolzano, infatti, l’obbligo di analizzare e certificare i consumi degli edifici è previsto anche per chi vende o affitta un appartamento. «Il problema – spiega il presidente Durnwalder – riguarda soprattutto gli edifici di vecchia costruzione non ancora riqualificati dal punto di vista energetico, ovvero quelli appartenenti alle categorie D, E, F e G». «Per ottenere la documentazione di legge è necessario rivolgersi a tecnici ed esperti in materia di certificazione energetica, con spese che possono toccare anche i 1.500 euro, ma la Provincia ha deciso di affidare questo compito anche all’Agenzia CasaClima: i costi a carico del cittadino saranno di appena 150 euro, e la procedura prevederà una modulistica notevolmente semplificata», ancora Durnwalder.

Così Palazzo Widmann ha dato l’ok alla proposta di CasaClima, che quindi passerà, in tema di certificazioni, dalle mille che si facevano in passato a molte di più. Per quanto riguarda la certificazione semplificata di edifici esistenti nella classe G, non si farà neppure un audit in loco. Per mantenere gli standard di qualità CasaClima verranno effettuati dei controlli a campione. Per le classi D, E e F, stesso discorso, ma senza controlli a campione, quanto piuttosto attraverso documentazione rilasciata da un tecnico abilitato. In entrambi i casi il costo a carico del privato per il rilascio del certificato sarà di 150 euro più Iva.

Per quanto riguarda la tariffa relativa alla certificazione energetica per edifici nuovi e risanamenti con bonus cubatura nelle classi oro, A, B e C, si arriverà a 870 euro più 0,87 euro per metro quadro oltre i 500 metri quadrati di superficie calpestabile. Le modalità di certificazione continueranno ad essere quelle in vigore di CasaClima.

Per la certificazione di edifici pubblici di proprietà della Provincia o dei Comuni altoatesini, il rimborso dei costi avviene in base al numero effettivo di certificazioni rilasciate nel corso di un anno solare e secondo le tariffe già in vigore. Da ricordare, infine, che i campi di competenza di CasaClima sono l’efficienza energetica nell’ambito edilizio, le energie rinnovabili, la protezione del clima, la protezione delle risorse e lo sviluppo energetico sostenibile.




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Siti Partner

Vacanze con i Bambini

EnergeticAmbiente.it

TOP100-SOLAR

Guide di Viaggio


Comments
  • massimo giordano: SALVE MI POTETE CONTATTARE PER 1 CERTIFICAZIONE A.P.E. PER 1 APPARTAMENTO DA DARE IN LOCAZIONE. ASPETTO VOSTRE NOTIZIE. GRAZIE E BUONA GIORNATA .ARTEMIDE CONSULTING SAS MASSIMO GIORDANO CELL: 334-167.90.56 EMAIL: massimo_giordano2002@hotmail.com
    View Post
  • paolo: consiglio segnalare la truffa al 117 GDF.
    View Post
Archivi