Certificazione-Energetica.com
Preventivi Attestato Prestazione Energetica
Pubblicità

News

Un ghostwriter contro le rinnovabili?


Tira una brutta aria per le fonti rinnovabili in Italia. Mentre a livello globale gli investimenti crescono secondo il rapporto di Clean Edge Clean Energy Trends 2012 gli investimenti per eolico, solare e biocarburanti sono saliti del 31% lo scorso anno raggiungendo 246,1 miliardi dollari, da noi si tira il freno come se si volesse spegnere una crescita che si è spinta oltre le previsioni configurando un sistema vitale che potrebbe sottrarre spazio ai combustibili fossili.

E ora, l’identità dell’autista che si esibisce in questa spericolata frenata si tinge di giallo. “Sulla bozza del quinto Conto energia che sta circolando in queste ore il ministero dello Sviluppo economico deve fare al più presto chiarezza, perché risulta che l’autore del file del documento, che è una carta intestata del ministero, sia un’analista dell’Enel”, afferma il senatore del Pd Francesco Ferrante.

“Paradossale poi che la stessa Enel Green Power annunci investimenti nel settore per più di 6 miliardi di euro, ma delocalizzandoli fortemente all’estero, in quanto in Italia pesano ‘le incertezze normative’: un caso in cui la mano destra non sa cosa fa la sinistra?”La polemica nasce dal fatto che, andando a guardare le proprietà dei file con le bozze del prossimo Quinto conto energia pubblicati sul sito Qualenergia.it, l’autore risulti essere un dipendente Enel. Questa curiosa coincidenza si ripete in molti dei documenti che girano informalmente tra gli addetti ai lavori. “Abbiamo ricevuto la bozza come tante altre aziende, e non siamo intervenuti in alcun modo. Nessun documento può essere attribuibile a noi. Se rileveremo illeciti su nostri file o computer scatterà una denuncia”, replicano a Enel.Intanto la bozza sta provocando una grande agitazione tra gli operatori del settore perché rappresenta un ennesimo colpo per il fotovoltaico. Un colpo che viene assestato mentre gli incentivi per le altre rinnovabili dal geotermico all’eolico e alle biomasse sono bloccati da 6 mesi al ministero dello Sviluppo economico: una paralisi che sta mettendo in ginocchio il settore. E mentre, sempre dallo Sviluppo economico, si moltiplicano le richieste di nuove trivellazioni alla ricerca di idrocarburi. Anche a costo di ridurre le protezioni ambientali.




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Siti Partner

Vacanze con i Bambini

EnergeticAmbiente.it

TOP100-SOLAR

Guide di Viaggio


Comments
  • massimo giordano: SALVE MI POTETE CONTATTARE PER 1 CERTIFICAZIONE A.P.E. PER 1 APPARTAMENTO DA DARE IN LOCAZIONE. ASPETTO VOSTRE NOTIZIE. GRAZIE E BUONA GIORNATA .ARTEMIDE CONSULTING SAS MASSIMO GIORDANO CELL: 334-167.90.56 EMAIL: massimo_giordano2002@hotmail.com
    View Post
  • paolo: consiglio segnalare la truffa al 117 GDF.
    View Post
Archivi